fbpx Scroll to top
© 2019, Paola Toini Agency & Lab

Il futuro è molto vicino, preparati in tempo

Ci siamo fermati, abbiamo riflettuto ed abbiamo vissuto (stiamo ancora vivendo per certi versi) attimi di infinita angoscia. È davvero il momento di pensare al futuro? Di passare alla fase 2…

I mass media ci dicono di sì e così possiamo provare a pensare per coltivare dentro di noi la fiducia verso il futuro. Del resto, che sia per il nostro brand oppure per il brand di cui gestiamo la comunicazione, tutti sappiamo che nutrire la fame di un futuro florido è una delle principali motivazioni che spingono proprio le attività di comunicazione e marketing.

Fase 1 o fase 2 che dir si voglia, è arrivato il momento di guardare concretamente un pochino fuori dalla nostra finestra, è primavera e quindi ci sta una ventata di novità.

Tieni d’occhio ciò che è di tendenza: assicurati di cercare i trend popolari che emergono sui social media e in tutto il mondo. Tuttavia, ricorda che è essenziale scegliere solo i trend in linea con il messaggio chiave generale del tuo brand, per mantenere l’interesse e risuonare con il tuo target!

Vediamo insieme quali sono i possibili spunti di tendenza a cui lavorare da oggi stesso.

Podcast

Il podcasting è un’attività non recente, da anni se ne parla ed è un fenomeno che a certi livelli ha preso piede. Rimane un sottobosco di wannabe che, appunto, per il loro futuro vorrebbero e non si concedono il diritto di lanciarsi, ecco in otto passi come sviluppare il proprio programma di podcasting:

  1. scegli un argomento, un tema, un topic
  2. scegli un format (speech, interviste, episodi ecc…)
  3. crea le grafiche
  4. scegli la musica di intro e di outro
  5. seleziona l’attrezzatura di cui hai bisogno
  6. registra e monta il tuo file audio
  7. esegui l’upload sulla piattaforma che preferisci (oppure sul tuo blog, nella newsletter)
  8. sviluppa una strategia e promuovi questo contenuto

Questi sono i passaggi fondamentali che, chiunque voglia fare un buon lavoro e promuoversi attraverso il podcast, deve tenere in considerazione; l’obiettivo finale sarà la guida che ci accompagnerà negli 8 step e che ci permetterà di creare qualcosa di unico!

A questo proposito, ho intervistato un vero professionista della voce, Marco De Domenico, che ci ha svelato un po’ dei suoi segreti e ci ha dato molti consigli, trovi l’intervista qui.

LinkedIn

Uh, sai che novità! Ti vedo mentre dici così. Invece ti invito a guardare LinkedIn in modo nuovo per il futuro, come una fonte enorme di collegamenti e opportunità per il lavoro. È lo spazio ideale in cui passare dal “io io io” al “noi noi noi” in questo momento in cui, per molti, il lavoro è fermo e quindi possiamo prendere la palla al balzo per sviluppare collaborazioni interessanti e bizzarre.

Fino a metà del 2019 LinkedIn era un po’ snob, riservato ai pro che avevano bisogno di sentirsi al centro dell’attenzione. Ammettiamolo, c’era anche un po’ di soggezione da parte di noi piccolini quando avevamo un post o un articolo da condividere. Poi è successo qualcosa e oggi c’è la possibilità di condividere e di dialogare con persone disposte a scambiare con noi le loro informazioni. In questo tempo sospeso e ricco di nuove prospettive per il futuro LinkedIn potrebbe essere una fonte piena di occasioni.

Pinterest

Ho inserito Pinterest in questo elenco per due motivi precisi.

Il primo riguarda la natura di Pinterest che è il social network della ricerca, della ispirazione, all’interno del quale naviga chi non ha ancora deciso. Su Pinterest cerchiamo idee e questo momento storico è caratterizzato proprio da questo.

Con la maggior parte dei negozi chiusi e le possibilità di fare shopping limitate, sempre più persone si rivolgono a Pinterest per cercare ispirazione e passare un po’ di tempo. In effetti, Pinterest ha registrato livelli record di traffico nelle ultime settimane, con molte più persone alla ricerca di consigli per allestire il proprio ufficio a casa, passare il tempo con i figli e prendersi cura di se stessi tra durante il lockdown per COVID-19.

Il secondo motivo per cui ho inserito Pinterest in un articolo che parla di futuro è che su Pinterest c’è spazio! Quante volte mi è capitato in consulenza di dire a qualcuno che il mercato su Instagram è saturo e che ci vuole la forza di provare altre strade… ne avevo parlato anche qui.

In questo momento posizionarsi su Pinterest, che è una piattaforma leggera, meno forzata e un po’ anarchica dal punto di vista delle regole e dei linguaggi è un’ottima idea, una grande opportunità per il futuro del digital marketing. Se vuoi approfondire questo tema puoi contattarmi su paola@paolatoini.it e insieme creeremo una strategia per te che includa Pinterest.

Presenza

Lo abbiamo detto e ripetuto più volte in queste settimane: è arrivato il momento di metterci la faccia e di fare la differenza. Il futuro non concederà nessuno spazio agli indecisi, a chi cercherà di campare di rendita senza dire la sua e senza posizionarsi in una precisa fetta di mercato.

Bisogna esserci, esprimersi e comunicare i propri valori, il proprio credo. Se parliamo di sito web, ad esempio, la pagina Manifesto è diventata quanto meno necessaria perché è lì che esprimiamo a chiare lettere chi siamo, professionalmente parlando.

Metterci la faccia significa anche avere il coraggio di creare contenuti che piacciano al nostro cliente ideale e andare verso di lui, coinvolgerlo e spiegargli di persona perché noi siamo la soluzione ideale alla sua esigenza. Raccontare, ad esempio, la ricerca che sta dietro la materia prima oppure la passione che alimenta la nostra professione è possibile solo con la presenza, essendoci.

E per chi non ama farsi fotografare c’è sempre la possibilità di studiare una strategia di visual identity ancora più personale, una bella sfida per chi fa il mio mestiere e per un fotografo che contribuirà alla creazione di questa strategia.

Ho parlato di questo con Carlotta Favaron, che è la mia fotografa, in questo video che ti invito a vedere e a recensire.

Questi quattro elementi sono fondamentali per te se vuoi che il futuro del tuo business sia sempre più vicino al tuo cliente ideale e quindi alla conversione, se hai dubbi o domande scrivimi una mail su paola@paolatoini.it oppure sui miei canali social.

paola toini futuro

Seguimi su Pinterest

Related posts

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X